In vacanza con il Bouledogue Francese? In questo articolo trovi le informazioni indispensabili per partire sereno con il tuo Bouledogue. Dalle vaccinazioni ai documenti, agli orari da preferire per gli spostamenti. Buona lettura!

Dante a Villa 61

In Vacanza con il Bouledogue Francese

Andrai in vacanza con il Bouledogue Francese al mare oppure in montagna? Noi preferiamo la montagna per le temperature più basse, più indicate per il benessere del tuo bullo. Riguardo l’ospitalità oramai la maggioranza delle località turistiche, negli alberghi e nei ristoranti, i cani sono accettati e diremmo …benvoluti! L’unica cosa che ti consigliamo è di fare una telefonata di verifica e di non dare per scontato nulla. Per esempio sai cosa dice la legge sulla presenza dei cani al ristorante? Oppure sai che molte spiagge attrezzate per i cani esigono il libretto del cane con attestazione vaccino anti-rabbica?

Le cose importanti da portare con te

Pianifica tutto per tempo in relazione alle esigenze del tuo Bulldog Francese. Da portare assolutamente con te: il libretto veterinario, se vai all’estero il passaporto del cane, medicinali abituali, medaglietta identificativa con inciso il tuo numero di cellulare, cibo del tuo Bulldog.

Controllo veterinario: dimmi dove vai e ti dirò cosa serve

È cosa buona e giusta interpellare il tuo veterinario di fiducia prima di partire. A volte basta anche una telefonata per comunicargli che andrete in vacanza in una certa località. In questo modo il veterinario potrà consigliarti al meglio ed in caso predisporre trattamenti adeguati oppure vaccinazioni necessarie. Anche per questo motivo è importante muoversi per tempo, almeno 20 giorni prima della partenza. Infatti, non è consigliato vaccinare il proprio cane subito a ridosso di una partenza, considerato il clima estivo e che spesso per il cane il viaggio è sempre un evento destabilizzante.

Vai all’estero? Passaporto e vaccino anti-rabbica

Se resti in Italia basta il normale libretto vaccinale (richiesto vaccino anti-rabbica in molte spiagge attrezzate, informati per tempo ndr), ma se ti rechi all’estero è necessario avere il passaporto europeo, che richiede di essere in regola con la vaccinazione antirabbica.  Il passaporto del cane viene rilasciato dai Servizi Veterinari delle AUSL competenti per territorio. Attenzione a fare bene i calcoli in relazione alla scadenza del vaccino, dato che se il richiamo si effettua oltre la data prevista il documento resta “sospeso” (cioè non è valido) per altri 21 giorni.

La valigia perfetta

Qui di seguito qualche suggerimento:

In vacanza con il tuo Bouledogue porta alcune ciotole, i giochi preferiti, il tappetino refrigerante, un cuscino e l’impermeabile per scaramanzia. Come già indicato porta con voi farmaci ed il suo cibo abituale, che possono essere di difficile reperibilità nelle zone turistiche. Se il tuo Bouledogue soffre di particolari patologie (ad esempio cardiopatie o problemi digestivi, dermatite) portati dietro, oltre il libretto, anche la sua cartella clinica con esami e valutazioni recenti, che potrebbero servire nel caso ti debba rivolgere ad un medico veterinario della zona in cui siete in vacanza.

Dante e Mia il rito della pappa
Dante e Mia e il rito della pappa

Prepararsi al Viaggio

Il viaggio è un’esperienza soggettiva per il cane. Ad esempio, Dante adora viaggiare in auto mentre a Mia non le piace, probabilmente soffre il mal d’auto e la nausea le provoca ansia e agitazione. Noi abbiamo migliorato la sua esperienza con la macchina (viaggi brevi di massimo 1 ora su strade veloci e autostrada, ndr) con l’acquisto di un coprisedile auto per cani che consente un flusso d’aria maggiore nell’abitacolo. Ma se il tuo Bouledogue soffre di cinetosi forte, oppure si agita parecchio durante il viaggio, ti consigliamo di recarti dal tuo veterinario per capire come affrontare il problema. Sconsigliamo vivamente di usare dei farmaci sedativi da somministrare al Boueldogue, essendo brachicefalo deve essere monitorato dal veterinario sia durante che al risveglio. Personalmente sconsigliamo vivamente il viaggio in aereo e tutte quelle situazioni nelle quali il cane non è sotto il vostro diretto controllo.

Il viaggio in macchina

In auto, quando il viaggio non è lunghissimo, puoi evitare di far mangiare il tuo Bouledogue poco prima del viaggio, in modo da scongiurare il rischio di vomito. Meglio però avere sempre a portata di mano un rotolone di carta da cucina, non si sa mai… Evita, se possibile, gli spostamenti in macchina nelle ore più calde. Porta con te sempre una ciotola e una bottiglia d’acqua per agevolare la sua dispersione di calore e mantenerlo idratato.

Il coprisedile si monta in pochi minuti. Le cinghie si regolano ai poggia testa, in dotazione anche un guinzaglio così in cane resta nella sua zona e non esce.

Se il tuo viaggio è lungo, ti consigliamo di attrezzare l’abitacolo della tua auto con tendine da sole, mini-ventilatore portatile e accertati che l’aria condizionata non abbia problemi. A tal proposito ti consigliamo di diminuire gradualmente la potenza del climatizzatore quando stai per arrivare a destinazione. Infatti, l’impatto violento con la temperatura esterna potrebbe causargli danni molto seri. Evitare assolutamente che poggi le zampe sull’asfalto bollente (tu hai le scarpe lui no e la temperatura dell’asfalto bollente può raggiungere anche i 70°), se necessario portalo in braccio in zona erbosa oppure all’interno della struttura prenotata.

Programmare delle soste ai FidoPark

Programma delle soste negli Autogrill FidoPark attrezzati per far muovere il cane, sgranchirsi o eventuali bisognini. Non lasciare mai che il tuo Bouledogue chiuso in auto, neppure un minuto, anche se all’ombra e con i finestrini socchiusi. È stato calcolato che sono sufficienti 10 minuti a 50°C per avere danni cerebrali irreversibili e 30 minuti per morire. Oltre a tutto, verresti anche denunciato per reato di maltrattamento agli animali.

Dante e Mia in vacanza a Villa 61

Viaggiare con Trenitalia con il tuo Bouledogue

Non abbiamo ancora viaggiato in treno con Dante e Mia al seguito… abbiamo sempre il timore che ci sia un guasto o un ritardo e che si blocchi l’aria condizionata. Però, se tu non hai questi timori, sappi che sui treni i cani sono i benvenuti.

Su Trenitalia il tuo Bouledogue può viaggiare gratuitamente (se il tuo bullo sta un trasportino che misura 70x30x50) in prima e seconda classe, su tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard offerti da Trenitalia. Se invece è di media taglia, come Dante, potrà viaggiare con te al costo promozionale di €5 per tutto agosto.

Viaggiare su ItaloTreno con il tuo Bouledogue

Su ItaloTreno le cose si fanno più difficili: i cani di piccola taglia sono i benvenuti negli appositi trasportini. Per i cani oltre i 10 chilogrammi puoi prenotare il servizio, fatta salva la relativa disponibilità, contestualmente all’acquisto del tuo biglietto fino a 2 ore prima del viaggio, unicamente attraverso il Contact Center “Pronto Italo” (Tel. 06.07.08) e soltanto in abbinamento all’offerta Flex (a seconda della disponibilità) per gli ambienti Prima, Comfort e sugli Evo anche in Smart. Il prezzo per il trasporto del cane è pari a 50€. Il servizio può essere aggiunto anche successivamente all’acquisto del tuo biglietto chiamando “Italo Assistenza” (Tel. 89.20.20), purché fino a 2 ore prima del viaggio in abbinamento alle tariffe ed agli ambienti consentiti. Nel caso di rinuncia al viaggio da parte di un passeggero o di indisponibilità di un nuovo treno a seguito di un cambio verrà rimborsato l’80% dell’integrazione pagata per il servizio.



Viaggiare in aereo

Come abbiamo già scritto sconsigliamo di far viaggiare il tuo Bouledogue in aereo perché probabilmente (anche se non dovesse superare i 10 Kg. di peso) nei momenti estivi – di maggior traffico aereo – verrebbe messo in stiva, da solo, nel trasportino alla mercé di sbalzi di temperatura e chissà cos’altro. In ogni caso, se proprio, te la senti di fargli fare un viaggio in aereo ti consigliamo di informarti direttamente dalla compagnia aerea.

Viaggiare in traghetto

Per quanto riguarda i viaggi sui traghetti, il cane è accettato in tutte le compagnie di navigazione ma ciascuna ha le sue regole. Per esempio, ci sono traghetti con cabine dedicate ai 4 zampe, altri hanno canili con gabbie sui ponti, altri ti obbligano a viaggiare con il tuo cane restando sul ponte esterno e altre purtroppo esigono che il cane resti al chiusi in auto/camper (assolutamente no!!!) o in una gabbia in garage. Per tanto prima di tutto meglio contattare la compagnia di navigazione e avere ragguagli.

Find the Frenchie!

Buon viaggio!

Find the Frenchie!
Scritto perché provato.

Altri argomenti che potrebbero interessarti



In agriturismo con i Bulldog Francese! Scopri la Tenuta Le Sorgive a Solferino

Ad Abano Terme con i nostri Bouledogue! Leggi la recensione

B&B Villa 61 – Maison de Campagne. Un week end di relax con i Bouledogue

Doggy Beach Lignano Sabbiadoro, spiaggia per cani attrezzata

Se vuoi metterti in contatto con noi o raccontarci la tua storia scrivi a info@findthefrenchie.com oppure unisciti alla nostra pagina Facebook.