Viaggiare in treno con il cane deve essere una bella esperienza. A noi manca, non lo abbiamo ancora fatto perché siamo abitudinari e prendiamo l’auto. Ci piacerebbe tanto andare in Piazza San Marco con Dante… Ed il mezzo di trasporto migliore per raggiungere la Serenissima è il treno!

In questo articolo abbiamo quindi raccolto le informazioni necessarie per viaggiare in treno con un Bouledogue Francese.

In treno con il cane. Francois e Roberto guardano il panorama dal finestrino
Francois in treno con il suo umano verso la Sicilia

Come portare in treno il cane?

In Italia i cani di piccola taglia possono viaggiare gratuitamente in treno, nell’apposito trasportino per cani (70x30x50 cm) in prima e seconda classe. Il trasportino andrà tenuto a terra e non sul sedile. Se vorrai tenerlo sul sedile accanto a te dovrai pagare il biglietto. Mettici dentro le cose fondamentali come acqua, ciotola, copertina, il suo giochino preferito. Fallo mangiare leggero e prima di salire fagli fare i bisognini.

In treno con il cane. Francois pendolare
Francois ronfa beato in treno

Invece, i cani grandi devono essere tenuti al guinzaglio e muniti di museruola pagando un biglietto ridotto a seconda della destinazione e tipologia del treno.

Cane in treno: cosa è obbligatorio portare

È obbligatorio avere con sé:

  1. certificato di iscrizione all’Anagrafe Canina
  2. libretto Sanitario
  3. collare e/o pettorina
  4. guinzaglio
  5. museruola

Museruola per Bouledogue

L’utilizzo della museruola per Bouledogue ci lascia molto perplessi. Come saprai il Bouledogue ha il muso schiacciato e alcuni esemplari faticano a respirare soprattutto in estate e in situazione di stress. È obbligatorio avere la museruola anche per salire su altri mezzi pubblici e, se il controllore lo richiedesse, deve essere indossata dal cane per tutto il viaggio. Le museruole che abbiamo visto nei punti vendita e sui negozi online non ci fanno impazzire. Le uniche che si salvano sono queste molto simili fra loro:

Questo tipo di museruola è in rete traspirante, è flessibile e si adatta alla fisicità del muso del Bouledogue, gli permette di respirare dal naso ma se il bullo è in affanno è chiaro che sarà di forte d’impiccio. Dante e Mia non sono cani mordaci, per tanto consideriamo forzato l’acquisto della museruola (è obbligatorio averne una con sé sui mezzi pubblici).

Quanto costa viaggiare in treno con il cane?

Il Bouledogue può viaggiare gratuitamente (custodito in un trasportino che non superi le misure di 70x30x50) in prima e seconda classe, su tutte le categorie di treno e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard. Attenzione, puoi portare con te un solo trasportino.

Il biglietto può essere acquistato presso le biglietterie di stazione, le self service, le agenzie di viaggio abilitate, chiamando il Call Center e, per i viaggi sui treni nazionali, anche su questo sito e su App Trenitalia.

In treno con il cane. Francois nel suo trasportino
Francois è un Bouledogue che ama viaggiare. Pendolare Treviso – Padova e Treviso – Sicilia

Quali sono le sanzioni possibili in treno con il cane?

Se il treno è diverso da quello prenotato

Puoi accedere con il tuo Bouledogue a un treno diverso da quello prenotato, se consentito dal tuo biglietto e nei limiti temporali dello stesso, avvisando il personale di bordo e, nel caso di un cane di qualsiasi taglia, pagando l’eventuale differenza di prezzo e la penalità di 10 euro. Attenzione alle coincidenze: se dovrai cambiare treno e prendere un Regionale: non potrai farlo salire nei feriali dalle 7 alle 9.

Se non hai il pagato il biglietto per il cane

Se a bordo treno risulti sprovvisto del biglietto per l’animale (se richiesto) vieni regolarizzato con il pagamento del prezzo Base intero previsto maggiorato di una penalità (nel caso di viaggio in vetture letto, il compartimento deve essere acquistato per intero). La stessa regolarizzazione è prevista se l’animale non è ammesso al trasporto e, in tal caso, devi anche scendere con il cane alla prima stazione in cui il treno effettua fermata.

Se non hai con te i documenti obbligatori

Sprovvisto di iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario (o il “passaporto del cane” per i cani dei viaggiatori stranieri) devi corrispondere una penalità di 25 euro.  
Se il trasporto dell’animale non rispetta le condizioni previste (per esempio se il cane è sprovvisto di museruola o guinzaglio) o le dimensioni del contenitore superano quelle ammesse, devi pagare, salvo diversa disposizione tariffaria, una penalità di 10 euro.
In tutti questi casi dovrai comunque scendere con il cane alla prima stazione in cui il treno effettua fermata, senza diritto al rimborso di quanto pagato.

Rispetto e doveri del proprietario
 
Se l’irregolarità riguarda sia il biglietto che il rispetto delle condizioni di trasporto dell’animale oppure nel caso di utilizzazione di più treni di categoria diversa, le penalità dovute si applicano una sola volta. 
Durante il trasporto in treno devi sorvegliare il tuo animale e sei responsabile di tutti i danni eventualmente arrecati. In nessun caso l’animale può occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechi disturbo, su indicazione del personale del treno, dovrai spostarti in un altro posto eventualmente disponibile o scendere alla prima stazione in cui il treno effettua la fermata.

In treno con il cane. Francois guarda fuori dal finestrino
Francois romantico guarda il tramonto

Find the Frenchie

Buon viaggio!

Altri argomenti che potrebbero interessarti

In vacanza con il Bouledogue Francese. Tutto quello che devi sapere prima di partire

Kit pronto-soccorso per il Bouledogue

In agriturismo con i Bulldog Francese! Scopri la Tenuta Le Sorgive a Solferino

Ad Abano Terme con i nostri Bouledogue! Leggi la recensione

B&B Villa 61 – Maison de Campagne. Un week end di relax con i Bouledogue

Doggy Beach Lignano Sabbiadoro, spiaggia per cani attrezzata

Scriviamo un articolo a settimana. Se vuoi riceverlo iscriviti subito alla nostra newsletter.
Se vuoi metterti in contatto diretto scrivi a info@findthefrenchie.com
Raccontiamo la vita di Dante e Mia sui social Facebook Instagram e Youtube
Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!