In Area Cani con il Bulldog Francese.

Oramai ci si conosce quasi tutti nell’area cani di Treviso, detta anche Area Cani Fonderia (ndr). Potremmo dire che l’area cani è quasi diventata un punto di ritrovo! Noi siamo soliti andarci nel week end, un’ora in cui i nostri Bulldog Francese sono liberi, senza guinzaglio e possono socializzare con altri cani. Loro se la spassano e noi siamo contenti di vederli giocare ma anche di scambiare due parole di confronto con gli altri proprietari. É un contesto amichevole perché – il più delle volte – viene rispettato il regolamento e al momento la nostra esperienza è positiva. Ma come si è arrivati a questa armonia? Come ci si comporta in area cani? Te lo raccontiamo in questo articolo.

Area per cani. Istruzioni per l’uso

L’area cani, o meglio definita all’entrata area di sgambatura per cani è uno spazio verde, gratuito, solitamente sempre aperto, messo a disposizione dal Comune per i nostri amici a quattro zampe. L’area cani è appositamente recintata per lasciare i cani liberi di correre e giocare senza guinzaglio e museruola, purché sotto la sorveglianza dei proprietari e nel rispetto del regolamento posto in entrata. É un servizio pubblico molto utile che permette, soprattutto a chi non ha un giardino, di dare la possibilità al proprio cane di integrare le sue abituali passeggiate con altre attività come la corsa, il gioco e la socializzazione.

Prima di entrare in area cani

Prima di entrare in area cani facciamo fare una passeggiata a Dante e Mia e attendiamo che facciano i loro bisognini. In questo modo, quando saranno dentro l’area cani avranno smaltito un pò di energia, non sporcheranno (anche se a volte capita, Dante marca il territorio) e non si fionderanno sugli altri cani comunicando aggressività.Poi saliamo in auto! Dante e Mia adorano viaggiare in macchina, sono stati abituati fin da cuccioli, è il mezzo che li porta a visitare nuovi posti!



Valuta l’area cani e chi c’è

L’area cani in Fonderia ha diversi pregi, prendila come confronto con la tua o con l’area che hai individuato.
Il primo pregio è disporre di un parcheggio ampio fronte area cani, con degli alberi così in estate parcheggiamo all’ombra. Il secondo pregio è di avere a due passi delle zone verdi dove poter passeggiare con il proprio cane al guinzaglio. La vicinanza di entrambi gli spazi verdi ci facilita perché Dante e Mia sono impazienti di incontrare i loro amici pelosi! Bisogna dosare la loro energia! Prestiamo sempre molta attenzione perché entrambi tendono a lanciarsi letteralmente dal bagagliaio. Il terzo pregio è che l’area è ampia, dispone di una fontana, di spazi ombreggiati ed assolati, di panchine e di cestini.



Prima di entrare verifica chi c’è già in area cani. Se hai dubbi sull’atteggiamento di cani già presenti scambia due parole con il proprietario. È molto importante! A noi è capitato di non poter entrare subito perché c’era un Pit Bull problematico, aggressivo soprattuto con gli esemplari maschi. La proprietaria ci ha espressamente chiesto di attendere 10 minuti, il tempo che il suo cane facesse una corsa e di uscire. Non ce lo siamo fatti dire due volte. Oppure al contrario, una Signora con un bellissimo Golden Retriever ha chiesto a noi informazioni su Dante perché lo vedeva troppo esuberante ed ansioso di entrare. Aveva ragione, così gli abbiamo fatto fare un’altra passeggiata nel vicino spazio verde. Ora sono amici.

Area Cani con il Bulldog Francese. Come comportarsi?
Dante e la sua nuova amica! Una bellissima Golden Retriever 🙂

Saper leggere la situazione

L’area cani prevede un’anticamera, dove è possibile slegare i bulli prima di liberarli in mezzo agli altri, in modo che si trovino immediatamente liberi di interagire senza il guinzaglio. Quando sta per entrare un nuovo cane richiama il tuo per dar modo al nuovo arrivato di orientarsi, di capire la situazione e di avere una esperienza positiva.

Una volta entrati non essere iperprotettivo, lascia al tuo bouledogue la possibilità di comunicare liberamente i suoi stati d’animo, ma non perderlo di vista e presta attenzione ai i suoi segnali, perché dovrai essere in grado di capire se quello che sta facendo è positivo oppure no. Se per esempio sta subendo un gioco o una “corte” eccessivi, che non è in grado di interrompere autonomamente oppure al contrario sta esagerando lui per primo, intervieni prima che la situazione degeneri. Richiamalo e indirizzarlo in attività alternative.

Cosa fare in area cani

Spesso in area cani i nostri Bouledogue Francesi sono sottoposti a stimoli talmente forti, da perderne il controllo e a volte non riusciamo più a farci ascoltare. Beata gioventù!  Approfittiamo perciò dell’occasione per rafforzare il nostro rapporto, esercitandoci nel richiamo con distrazione e ci nascondiamo di tanto in tanto, verificando se ci tengono d’occhio e ricercano la nostra presenza. Dante è espansivo, esuberante e gli piace il gioco con altri cani. Spesso si auto-invita nei giochi altrui. Mia invece è schiva, osserva la situazione, gioca un pò ma in generale preferisce le coccole degli umani che cerca spesso. Ne avevamo parlato nell’articolo sulla differenza tra maschio e femmina.

Area Cani con il Bulldog Francese. Come comportarsi?Dante-Golden
Dante e Mia si divertono con cani di razza differente e di grandi dimensioni. Senza paura!

Cosa non fare in area cani

Sei in area cani per il benessere del tuo bulldog francese. Ricordalo sempre. Di seguito i nostri consigli:

  • Non distrarti, non perderti in chiacchiere, evita lo smartphone. Bada sempre il tuo bulldog francese, supervisiona ciò che fa.
  • Monitora gli accessi all’entrata. Se non ti convince il nuovo arrivato richiama il tuo boule oppure, se non ti ascolta perché già pronto all’attacco, vai a prenderlo tu (non in braccio eh! scateneresti l’inferno!) e mettigli il guinzaglio. Se il nuovo arrivato è aggressivo, magari di dimensioni grandi (un Pitt Bull oppure un Rottweiler) allontanati dall’area cani ed evita che il tuo Bouledogue si comporti da bullo sfidando il cane a muso duro.
  • Non portare giochi e cibo, perché potrebbero essere motivo di contesa e scatenare una rissa fra cani.
  • Non dare da mangiare ad un altro cane senza autorizzazione. Ci sono cani che soffrono di allergie a determinati ingredienti, che sono a dieta per motivi medici, che sono mendicanti e i proprietari non vogliono che il comportamento sia incoraggiato. Anche se fatto a fin di bene, non si nutre mai il cane di un’altra persona senza chiedere il permesso. Neanche un biscottino. E tu fai lo stesso. Non far accettare cibo al tuo bouledogue.
  • Se, nella remota ipotesi che il tuo bulldog francese sia aggressivo o fobico nei confronti dei suoi simili, vai in aria cani con cautela e buon senso. Il rischio è di mettere a contatto cani incompatibili fra loro, costringendoli a un’interazione negativa, stressante e controproducente. In questi casi il consiglio è di rivolgersi a un professionista, per affrontare un percorso formativo, che permetta in futuro al tuo bullo di comunicare in maniera serena ed equilibrata con i suoi simili.
  • Non portare il cucciolo in area cani e men che meno non portarlo se non ha completato le vaccinazioni, i parchi frequentati da altri cani possono essere fonte di malattie e parassiti.
  • Non portare in area cani una bulla in calore o incinta se non vuoi scatenare l’inferno per te, per lei e per gli altri proprietari di cani.
  • Non lasciare mai la pupù in giro, raccoglila sempre e gettala nel cestino.

Ricordati che, per quanto giocare con altri cani sia divertente, per il tuo bullo tu dovrai essere sempre il punto di riferimento, la scelta che vince su ogni “tentazione”, perché la relazione che hai o stai instaurando con lui è il legante più forte.

rea Cani con il Bulldog Francese. Come comportarsi? Dante Felice
Dante e Mia distrutti ma felici dopo essere stati in area cani. In auto verso casa!

Altri argomenti che potrebbero interessarti



Alimentazione del cucciolo di Bouledogue Francese. La nostra Super Guida!

Brandina per cani: la cuccia perfetta per il tuo Bouledogue Francese. Leggi ora!

Come educare il cucciolo a sporcare fuori casa? Te lo raccontiamo noi!

Se vuoi metterti in contatto con noi o raccontarci la tua storia scrivi a info@findthefrenchie.com oppure unisciti alla nostra pagina Facebook.

Find The Frenchie!
Scritto perché provato