FAQ

Domande frequenti sul Bulldog Francese

Scegli la categoria delle FAQ che più ti interessa e cerca la risposta alla tua domanda. Non trovi la risposta che stavi cercando? Vuoi farci una domanda? Contattaci, saremmo contenti di poterti dare una mano!




Assolutamente sì. Necessita di alimentazione adeguata, di puntuali controlli dal veterinario. In cambio vi darà Amore, Devozione e Allegria assolute.

Sì certo ma brevi. Non è un cane da montagna.

No. Essendo parte della famiglia deve dormire in casa. Soffre il freddo quindi in inverno più che mai deve avere un angolo in casa dove riposare.

Sì, assolutamente! Ama stare con gli umani come elemento di una famiglia.

Sì, non è che gli fate fare quel che volete perché va a voi.

No. Soffre, soffre e soffre di solitudine. Non è un pupazzo.

Dipende dall’allevatore. Mai sotto i 1.500 euro. Fatevene una ragione. La selezione ha un suo costo.

Sempre e solo da allevatori ENCI, diffidate dai cagnari, state lontani da chi li vende in negozio a 400 euro, da chi li espone alle fiere di paese per 200 euro e ovviamente da annunci sibillini sul web a 800 euro.

Te lo sconsigliamo vivamente perché può portare a degli squilibri negli apporti nutritivi del tuo Bulldog Francese. La crocchetta è già un alimento completo. Se hai dubbi in merito evita il fai da te e rivolgiti ad un buon nutrizionista per animali.

Category: Alimentazione

Perché è la cosa più naturale che possa esistere visto che evita le lavorazioni industriali e puoi scegliere i prodotti da dare al tuo Bulldog Francese. Non è semplice da preparare perché la dieta va fatta da nutrizionisti preparati che in base alle abitudini e stile di vita del tuo cane sapranno dirti esattamente le porzioni di carne, verdure e carboidrati da somministrare al tuo cane. Il contro di questa dieta? Potresti non avere abbastanza tempo per porzionare il cibo. Solitamente chi segue questo tipo di dieta casalinga porziona e surgela una volta al mese la pappa e poi, ogni giorno scongela la porzione quotidiana. Da questo tempo di vista le crocchette sono più pratiche, ma è come paragonare Mc Donald ad un pranzo in ristorante…

Category: Alimentazione

No! Non va bene, il cane non deve rimanere a stomaco vuoto per troppo tempo. Se possibile dagli da mangiare la dose giornaliera in tre pasti (soprattutto finché sono cuccioli) oppure se proprio non riesci puoi scendere a due pasti al giorno, mattino e sera. In questo caso consigliabile una piccola merenda a base di pezzetti di mela.

Category: Alimentazione

Devi leggere attentamente gli ingredienti, non quelli strillati sulle confezioni, ma quelli scritti in piccolino e che riportano i materiali utilizzati per la produzione dell’alimento. Come indicazione generale, il primo ingrediente deve essere sempre la carne. Evita le crocchette che hanno come primo ingrediente il mais o il riso.

Category: Alimentazione

Il primo ingrediente deve essere la carne, carne o pesce che sia, ma deve essere carne. Evitate le crocchette che hanno come primo ingrediente il riso, il mais oppure le patate. Questi ultimi sono ingredienti più a buon prezzo e alcuni produttori tendono ad abusarne.

Category: Alimentazione

Non c’è una correlazione così diretta tra feci e cibo. In questi casi, specie se non si tratta di casi isolati è bene rivolgersi al proprio veterinario ed evitare il fai da te. I problemi di feci molli o poco formate potrebbero dipendere da parassiti (coccidiosi, giardia etc.), da altri alimenti che il cane ha mangiato fuori pasto, o da altri problemi di salute del cane. La cosa migliore da fare quindi è sentire il veterinario che molto probabilmente farà fare un esame delle feci per capire le origini di questi disturbi.

Category: Alimentazione

Il parole povere si tratta di frattaglie, materiale di scarto derivato dalla macellazione destinata al consumo umano. Lasciate perdere! Stessa cosa se leggete tra gli ingredienti “farine” o ingredienti troppo generici.

Category: Alimentazione

Le farine di carne sono tra le principali indiziate della diffusione del morbo della “Mucca pazza”. Sono state vietate nel 1994 per l’alimentazione dei ruminanti ma continuano ad essere impiegate l’allevamento di polli, conigli, maiali, pesci e anche come ingrediente per il cibo dei nostri cani. Sono prodotte dalla macinazione delle carcasse degli animali da macello. Il vostro Bulldog si merita sicuramente di meglio!

Category: Alimentazione

Load More