La benedizione degli animali domestici è una tradizione che risale a secoli fa e che si celebra ancora oggi in molte religioni e culture in tutto il mondo. Questa cerimonia consiste nell’invocare la benedizione divina sugli animali domestici, per proteggerli e garantire loro una vita lunga e felice. Dante e Mia hanno ricevuto la benedizione domenica 15 gennaio alle 12 sul piazzale davanti la Chiesa di Paese. Con noi, tanti altri animali domestici (cani, gatti e uccellini) ed i loro proprietari. Oramai gli animali domestici fanno proprio parte della famiglia!

Benedizione-animali-domestici-San-Antonio-Abate-17-gennaio-2023
Dante e Mia appena benedetti dal parroco di Paese (TV) domenica 15 gennaio 2023

La benedizione degli animali domestici

La benedizione degli animali domestici rappresenta un importante simbolo di gratitudine verso gli animali che ci aiutano nella vita quotidiana e verso la natura. È un momento per ricordare l’importanza della relazione tra l’uomo e gli animali, e per pregare per la loro protezione e benedizione. E mai come oggi Dante ha bisogno di amore, protezione e benedizione.

Benedizione di Dante e Mia – domenica 15 gennaio 2023

Sant’Antonio Abate – patrono degli animali domestici e dei contadini

La benedizione degli animali domestici è strettamente legata a Sant’Antonio Abate, un santo molto venerato nella Chiesa cattolica e ortodossa. La sua festa cade il 17 gennaio ed è conosciuta come la “Fiera di Sant’Antonio” poiché tradizionalmente in questo giorno si tenevano le fiere di animali. Sant’Antonio Abate è considerato il patrono degli animali domestici e dei contadini. La leggenda narra che Sant’Antonio Abate avesse un particolare amore per gli animali e che essi gli rispondessero con affetto e rispetto. Si dice che gli animali gli si avvicinassero da soli e che egli li benedicesse. Così, ancora oggi, solitamente dopo la Santa Messa, le persone portano i loro animali domestici sul piazzale fronte la Chiesa per essere benedetti dal sacerdote. La benedizione consiste in una preghiera che chiede a Dio di proteggere gli animali e di benedirli per il loro contributo alla vita dell’uomo.

In molte zone rurali, la Fiera di Sant’Antonio è ancora un’occasione per commerciare animali da fattoria e per celebrare la vita contadina. In alcune località, i contadini portano i loro animali in processione per le strade, accompagnati dalla banda musicale.

Dante e Mia attendono la benedizione degli animali domestici
Dante e Mia, super educati e buoni anche in situazioni di festa collettiva

Conclusione

La benedizione degli animali non è solo una questione di fede, ma rappresenta anche un’occasione per celebrare il legame speciale che gli esseri umani condividono con gli animali. Gli animali domestici sono oramai considerati come membri della famiglia e la loro benedizione rappresenta un modo per ringraziare Dio per la loro presenza nella vita delle persone. Oltre a queste celebrazioni, ci sono anche molte chiese e organizzazioni che offrono benedizioni individuali per gli animali domestici durante tutto l’anno. Queste benedizioni possono essere fatte in occasione di eventi speciali come il compleanno di un animale o la perdita di un animale caro.

In generale, la benedizione degli animali è una tradizione che celebra il legame unico tra gli esseri umani e gli animali e che ci ricorda di prenderci cura e di essere grati per la presenza degli animali nella nostra vita. Il 2023 è iniziato bene!

Dante e Mia fanno festa con i bimbi nel piazzale della Chiesa di Paese (TV)

Per sostenere le cure oncologiche di Dante clicca qui