Domande e accortezze prima di scegliere un cucciolo di bouledogue francese

Desideri da tempo un cucciolo di bouledogue francese? Sul web ne vedi di tenerissimi, teneri e buffi con i loro testoni, le orecchie alla Batman, gli occhioni grandi che ti guardano…non puoi fare a meno di amarli! Calma e gesso.

Prima di incorrere in fregature o avere in seguito brutte esperienze gioca d’anticipo e cerca di capire a chi ti stai rivolgendo. Non sai come fare? Ti aiutiamo noi, con qualche domande ti chiarirai le idee.

Scegliere un cucciolo di bouledogue francese, consigli utili.
Scegliere un cucciolo di bouledogue francese, quando la comunicazione iniziale è fondamentale.

No, non è una domanda assurda ma una provocazione. Se ci dai ancora 5 minuti del tuo tempo ti spieghiamo il perché.

Come vengono presentati i cuccioli di bouledogue francese negli annunci sul web?

Sicuramente ti sarà capitato di leggere dei post –  sui gruppi di Facebook dedicati al french bulldog, oppure annunci su Subito.it alla sezione animali – che utilizzano termini come:

  • Top!
  • Colorazione rara
  • solo per veri intenditori
  • prezzo non accessibile a tutti
  • colori esotici
  • solid blu!
  • solo da noi il meglio

…e via di questo passo.

Beh lasciatelo dire, questo tipo di comunicazione è più adatto ad una televendita di un materasso, o di batteria di pentola (o di un qualsiasi altro articolo) piuttosto che ad un cane di razza bouledogue francese. Vediamo un po’ più nel dettaglio cosa vogliono dire queste parole.

I cuccioli più ambiti, ricercati, imitati

Ecco, partiamo da questa frase che non vuol dire nulla. I cuccioli di bouledogue francese più ricercati, da chi poi non si sa. I più imitati ?! Essendo una razza definita da uno standard è altamente probabile che gli esemplari tendano ad assomigliarsi tra loro.

La prossima volta che leggerai queste frasi presta attenzione anche ai termini utilizzati oltre al tono e all’enfasi riportata e al numero di iconcine utilizzate 🙂

Scegliere il cucciolo di bouledogue francese
Lo stile di comunicazione è sempre quello… Forse meglio prendere una pentola?

Possibile che il presunto allevatore non abbia argomentazioni migliori da riportare per la vendita dei suoi cuccioli? Solitamente si riportano i nomi dei genitori in modo che gli acquirenti possano verificare la veridicità della cucciolata tramite il portale ENCI.

Bouledogue francese total blue, occhi azzurri, poket

Ad oggi la FCI – Fédération Cynologique Internationale – e quindi in Italia l’ENCI – riconosce 4 colori del manto del bouledogue francese ovvero sono caille (bianco con pezzature nere), caille fauve (bianco con pezzature fulve), fulvo (di varie tonalità), bringèe (tigrato). Ne abbiamo anche parlato a proposito dell’importanza del pedigree (clicca qui). Il colore blu del manto non è al momento un elemento distintivo ed ammesso dalla FCI, non rientra nello standard del bouledogue francese e non esiste neppure il bouledogue francese poket! In passato (parliamo del 1893 circa) esisteva il Toy Bulldog Club, poi rinominato in “Miniature Bulldog Club” che cessò di esistere nel 1906 ma questa è un’altra storia. Se vuoi saperne di più sulla storia del bouledogue francese vai qui.



L’importanza del pedigree

Verifica che il cucciolo di bouledogue abbia il pedigree ENCI o FCI. Il pedigree è importante per verificare la genealogia del tuo futuro cane, ma non solo! Diffida da chi ti propone altre tipologie di pedigree!

Chi sono i genitori del cucciolo di bouledogue francese?

È importante sapere, e vedere, i genitori del cucciolo. Chiedi di vederli, fai un sopralluogo e valuta l’ambiente e il clima in cui vive il cucciolo ed i genitori. Non acquistare il cucciolo nei negozi di animali: solitamente vive in condizioni di disagio, rinchiuso in una gabbia angusta condivisa con altri cuccioli. Potrebbe anche succedere che l’allevatore (in questo caso detto volgarmente ‘cagnaro’) si offrirà di portarti il nuovo cucciolo direttamente a casa tua! Diffida di questi personaggi!

C’è differenza tra l’essere allevatori ed essere commercianti di bouledogue francese

Ti consegnano direttamente a casa il tuo cucciolo di bouledogue francese?

Fermi tutti! Calma! Ancora una volta non stiamo parlando di pentole o di spedizioni Amazon Prime dove tu ordini e il prodotto ti arriva a casa! Il cucciolo va visto in allevamento, nell’ambiente in cui sarà svezzato. Bisogna valutare in che condizioni vive.

Visite di controllo

Un altro campanello d’allarme è leggere frasi di questo tipo “i cuccioli vengono forniti già sverminati, con il microchip e prima visita veterinaria”.

Sono requisiti fondamentali, previsti dalla legge, non sono degli optional!

Sono altre le visite e i documenti che dovrebbero essere forniti (il pedigree in primis) nel caso di un cane di razza bouledogue francese. Inoltre, altra frase sibillina Cucciolo di bouledogue francese sano e robusto.

È ovvio che il cucciolo deve essere sano e robusto. Perché riportare questa informazione? Il cucciolo non è sano e robusto? Ci sono stati degli episodi che rimandano ad episodi di malattia in altri cuccioli?



Hai ancora dubbi su come scegliere il tuo cucciolo di bouledogue francese?

Il team di Find The Frenchie non alleva bouledogue francese e non aspira a diventarlo. Siamo però innamorati di questa fantastica razza e stimiamo chi la tutela con onestà e seguendo le regole vigenti. Ti invitiamo quindi a prestare attenzione e ad informati consapevolmente prima di acquistare un cucciolo, e di non lasciar prevalere l’aspetto emozionale del momento. Il tuo cane sarà un compagno di vita che ti accompagnerà per molti anni, tutela te stesso e il bullo arrivato!

Le fregature si evitano informandosi in maniera accurata

Il metodo migliore per non restare delusi e per arrivare preparati alla scelta del cucciolo è quello di raccogliere più informazioni possibili. Leggi libri sulla razza bouledogue francese, vai a visitare più allevamenti ENCI nella tua regione, chiedi e ancora chiedi! Fai una scelta consapevole.

Find the Frenchie!