Il cucciolo e i bisognini fuori casa. Sei alle prime armi con il tuo cucciolo e ti chiedi come fargli fare i bisognini fuori casa? Leggi le nostre dritte, applicale quotidianamente con pazienza e costanza. Ne beneficerai subito e per il tuo cucciolo diventerà la prassi!



Il cucciolo e i bisognini fuori casa. Gioca d’anticipo!

A tre mesi il cucciolo ha bisogno di fare i bisognini ogni 2-3 ore. É fisiologico, i cuccioli essendo tali non sanno ancora trattenersi e regolarsi. Cosa fare? Giocare d’anticipo! Quindi fallo uscire dopo aver mangiato, dormito, giocato e dopo un evento che lo ha emozionato (ad esempio quando ritorni a casa).

Sfrutta la pausa pranzo

Se hai la fortuna di abitare vicino al posto di lavoro potresti approfittare della pausa pranzo per rientrare a casa e far fare al tuo cucciolo una passeggiata. È un grande sacrificio (lo sappiamo bene perché noi lo facciamo ogni giorno) ma è uno sforzo che ti ripagherebbe. Per prima cosa eviteresti di pulire i bisognini in casa e al contempo consentiresti al tuo bullo di vivere in un ambiente igienico. In aggiunta, considera anche questi aspetti positivi: usciresti all’aria aperta invece di stare rinchiuso al bar o davanti al PC, faresti movimento e passeresti del tempo con il tuo nuovo fantastico amico a 4 zampe invece di parlare di lavoro con il collega! Con l’occasione della passeggiata dovrai abituare il tuo cucciolo a far fare i bisognini sull’erba.

Il cucciolo e i bisognini fuori casa. Come educarlo?
Il cucciolo e i bisognini fuori casa. Come educarlo?

Lettiera Ecologica di Vero Prato

Se invece, non hai la fortuna di lavorare vicino casa, dovrai chiedere aiuto ad una persona di tua fiducia (parenti, amici, vicini di casa) oppure affidarti ad un dog sitter. In alternativa, puoi acquistare le traversine ecologiche di vero prato da tenere in casa, come la PetZolla che abbiamo testato, oppure la lettiera GreenInBox:

  • 100% sicura e naturale, da agricoltura sostenibile;
  • box Made in Italy impermeabile atossico;
  • certificazione del box per il settore alimentare;
  • trattamento biologico “odour control”.

Ricorda però che dovrai comunque pulirla e sostituirla ogni 15 giorni. Il cucciolo non può trattenere i bisognini per lungo tempo ed in più, se lasciato da solo si mangerebbe la sua pupù. E tu non vuoi che succeda una cosa del genere vero?!

Il cucciolo e i bisognini fuori casa. Il rinforzo positivo

Quando sei in passeggiata con il tuo Bouledogue Francese armati di pazienza e mettilo sull’erba. E lì, proprio lì, quando sull’erba farà la pipì o la pupù dovrai lodarlo! Sono sufficienti una carezza, un bravo e un sorriso smagliante. Il tuo atteggiamento rispetto alla sua azione è un rinforzo positivo che il cucciolo tenderà a ripetere ogni volta che si presenterà l’occasione per ‘accaparrarsi’ il tuo apprezzamento. Quindi, loda sempre il tuo cucciolo ogni volta che fa i bisognini sull’erba. In tal modo il cucciolo imparerà a fare i bisognini sull’erba, l’azione diventerà una consuetudine e come per magia il cucciolo sporcherà solo fuori casa.

Il cucciolo e i bisognini fuori casa. L’indifferenza

Nonostante il gioco d’anticipo e il rinforzo positivo potrebbe capitarti di trovare i bisognini in casa. In questo caso non urlare, non rimproverarlo ma dovrai ignoralo. Dovrai contenere la tua emozione negativa ed essere indifferente all’episodio. È passato troppo tempo da quando è accaduto il fattaccio e il cucciolo non capirebbe perché sei arrabbiato con lui. Lo spaventeresti e, nei peggiore dei casi, potrebbe aver paura di te. Fallo uscire dalla stanza, per non creare interesse per la situazione (sarebbe un rinforzo positivo) e pulisci con dei solventi privi di ammoniaca, in modo da non fissare l’odore di pipì e pupù.

Il cucciolo e i bisognini fuori casa. Come educarlo?

Le traversine igieniche: per noi è sì!

Ritorniamo a parlare delle traversine igieniche. In questa prima fase di conoscenza ed educazione le traversine igieniche si rivelano utili soprattutto se a casa non c’è nessuno e durante la notte. Gli educatori cinofili sconsigliano qualsiasi tipo di traversina ma a noi, lavoratori fuori casa, hanno facilitato la vita, semplificando le operazioni di pulizia e garantendo al cucciolo igiene. Per le prime settimane di convivenza con il cucciolo ti consigliamo delle traversine igieniche per cani per poi passare a dei tappetini igienici lavabili super resistenti.  Il loro utilizzo, oltre ad essere utile, è anche ecologico ed economico: non riempi più il bidone del secco con le traversine per cani usa e getta e al massimo compri due tappetini igienici lavabili come ricambio. In più, se vuoi mantenere i tappetini puliti per qualche giorno in più, fai come noi! Ti consigliamo di mettere sopra i tappetini dei classici fogli del quotidiano. Quando il cucciolo avrà più di 4 mesi, dovrai pian piano abbandonali. Infatti, il cucciolo entrerà nella fase esplorativa ed i fogli di giornale, così come le traversine igieniche usa e getta verranno morsicate, rosicchiate, fatte a brandelli dal tuo bullo con la possibilità di essere anche ingoiate. Ma non temere! I tappetini igienici sono indicate per un utilizzo transitorio … Il cucciolo avrà già imparato a sporcare fuori casa, sull’erba! 

Di seguito i prodotti che usiamo abitualmente e che ci sentiamo di consigliarti per uno shopping consapevole

Find the Frenchie!
Scritto con il cuore

Altri argomenti che potrebbero interessarti



Cucciolo di Bouledogue Francese. Cosa serve davvero? Leggi la Guida!

La tua casa è a prova di cucciolo? Una lista di cose da fare prima del suo arrivo. Leggi ora!

Il recinto per cani da interno. La nostra esperienza e i nostri consigli. Scopri ora!

Il primo viaggio con il tuo cucciolo? Le nostre dritte per un viaggio piacevole!

Dove far dormire il cucciolo la prima notte? Leggi ora!

PetZolla – lettiera di prato vero da interno. La nostra recensione!

Se vuoi sapere le ultime novità sul Bouledogue Francese e non perderti i nostri articoli iscriviti subito alla nostra newsletter. È gratuita!