I cuccioli di Carlotta. Sequestrato il sito web. Rassegna Stampa

Sui principali quotidiani italiani è apparsa la notizia che il sito riconducibile a I cuccioli di Carlotta è stato sequestrato. Per fortuna è stato fatto un passo in più per bloccare le vendite di simil bouledogue “esotici” ma la strada è ancora lunga.

Gli esotici sono meticci

In ogni caso, e lo ripetiamo ancora, l’unico modo per evitare le truffe è informarsi. Se si conoscono le caratteristiche del Bouledogue Francese è cosa nota che il manto blu e merle non rientrano nello standard di razza. Poi, ovviamente ognuno è libero di spendere fino a € 3.500 per un cane meticcio che scimmiotta le caratteristiche del Bouledogue Francese (e che, con tutta probabilità, nel tempo manifesterà seri problemi di salute).

Rassegna Stampa

Riportiamo quanto riportato da quotidiani nazionali e stampa locale e sportiva. Ti consigliamo di leggere dall’inizio alla fine l’articolo di Federico Spadoni su CorriereRomagna.it in quando completo di nomi e cognomi e ricco di dettagli.

La notizia è comparsa anche su Ansa.it Il Messaggero.it TPI.it  InterNapoli.it Gazzeta.it  RavennaNotizie.it  IlGazzettino.it

“A delineare il quadro è la Procura di Ravenna che, come riporta la stampa locale, ha fatto scattare il sequestro preventivo delle pagine web legate all’attività commerciale “I cuccioli di Carlotta”, società slovacca che per gli inquirenti ha sede in un capannone abbandonato. Il provvedimento, emesso dal Gip di Ravenna, è stato confermato dal Tribunale della città romagnola che ha rigettato la richiesta di riesame delle due persone indagate per frode commerciale in concorso: un 35enne di Roma e la convivente, una coetanea slovacca.” (fonte Ansa.it)

Compra un cucciolo di razza su un noto sito, che muore dopo pochi giorni: poi scopre la verità

La competenza sul caso si è radicata su Ravenna perché la prima delle vendite contestate è avvenuta a Cervia il 13 novembre 2018. Gli altri casi sono stati collocati a Malborghetto-Valbruna (Udine). Secondo i post pubblicati, dal primo gennaio al 6 ottobre 2019, la società era riuscita a consegnare 127 cuccioli di cui 114 in Italia. Le indagini dei carabinieri Forestali di Ravenna e del nucleo investigativo Soarda di Roma con la collaborazione della squadra Mobile ravennate, hanno portato finora al sequestro di cinque cuccioli e di tre vetture presumibilmente usate per il loro trasporto. I bulldog non appartenevano a nessuna variante «rara» ma erano meticci perché le caratteristiche sponsorizzate non risultano riconosciute dallo standard internazionale della razza. (fonte IlMessaggero.it)

Conclusioni

Find the Frenchie non ha mai dato visibilità agli allevamenti di esotici con foto dei VIP per scoraggiare l’emulazione. Abbiamo preferito fare informazione con diversi articoli. I colori esotici (blu e merle e altre bizzarre varianti) non sono rarità all’interno della razza Bouledogue Francese ma aberrazioni ricercate dall’uomo con accoppiamenti sconsiderati che danneggiano la razza Bouledogue Francese. Siamo certi che alla fine la Giustizia farà il suo corso e che, se ci sono responsabilità civili e penali, chi ha sbagliato pagherà. Nel frattempo possiamo diffondere pillole di cinofilia e raccontare i fatti documentati anche dagli articoli di quotidiani nazionali.

Find the Frenchie

Altri argomenti che potrebbero interessarti

Pedigree Bouledogue Francese. La guida

Colori, Costo e caratteristiche di razza. Leggi subito

Simil Bulldog Blu. La Storia di Federica

Come scegliere un cucciolo ed evitare fregature. Leggi ora

Bouledogue Francese Blu. Commerciante ed Allevatore a confronto!

Razza Bouledogue Francese: facciamo chiarezza

Scriviamo un articolo a settimana. Se vuoi riceverlo iscriviti subito alla nostra newsletter.
Se vuoi metterti in contatto diretto scrivi a info@findthefrenchie.com
Raccontiamo la vita di Dante e Mia sui social Facebook Instagram e Youtube
Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!