Dove far dormire il cucciolo la prima notte? Di seguito i nostri consigli.

Sei arrivato a casa in compagnia del tuo cucciolo. Se per te è tutto familiare per il cucciolo la tua casa è un nuovo mondo. È quindi fondamentale fornirgli dei punti di riferimento chiari e precisi, che trasmettano sicurezza e protezione in modo che il cucciolo si ambienti velocemente. Evita le zone di passaggio come il corridoio, vicino all’ingresso o alle porte. Preferisci un punto che gli consenta di partecipare alla vita familiare, ma sufficientemente appartato e tranquillo da permettergli di sentirsi sicuro e protetto e di riposare indisturbato.



Due cuccioli in studio!

Per noi il posto ideale dove far dormire il cucciolo (anzi due!) è stato lo studio tanto da averci allestito il recinto zincato.  Lo studio è diventato la tana di Dante e Mia dove dormono tutte le notti (sempre lo stesso posto) e dove si rilassano ma non solo! É anche il luogo ‘controllato’ per i momenti del giorno in cui non ci siamo oppure mentre stiamo pulendo casa.

Il nostro studio: festoso e colorato! Alla parete un murales 🙂

Dove far dormire il cucciolo?

Dopo aver individuato la zona migliore dove far dormire il cucciolo allestisci la sua nuova cuccia e associa l’abbinata luogo+cuccia a momenti piacevoli come le coccole, dove avviene la consegna di un gioco o di un premietto. Con questa astuzia eviti che il tuo cucciolo diventi possessivo nei confronti della cuccia ed eviti l’associazione a luogo di punizione, altrimenti sarà difficile che ci vada volentieri.

Cucciolo di Bulldog Francese, cosa serve davvero? La nostra guida.
Dante e Mia dormono spesso vicini vicini, qui beatamente sul loro maxi cuscino all’interno del loro recinto. A disposizione qualche giochino.

Che fare se il cucciolo piange?

Se scegli di farlo dormire in una zona separata dalla tua camera da letto (cosa che noi consigliamo), c’è la possibilità che possa sentirsi solo e inizi a piangere e a lamentarsi. É una reazione comprensibile se pensi che era abituato a dormire insieme ai fratellini. In questo caso ti consigliamo di farlo giocare a sufficienza prima di metterlo a nanna, così sarà felice e stanco per la buona notte. Chiudilo nella sua nuova tana e ignora i suoi richiami. Non alzarti per andare a tranquillizzarlo, non coccolarlo…Rinforzeresti quel tipo di comportamento e lui lo rifarebbe la notte successiva diventando una malsana abitudine. Le coccole solo quando il cucciolo è tranquillo e calmo, ignoralo se abbaia, se piange o si lamenta. Nell’arco di una settimana dovrebbe essere in grado di dormire da solo nella sua nuova ‘tana’.

dove far dormire il cucciolo
Dante e Mia sempre nella loro tana alias il recinto zincato. Sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca, giochini e un pouf per il relax.

Cucciolo sul divano e sul letto: sì o no?

In generale il cane non percepisce la differenza tra salire sul divano bello pulito dopo il bagno e tutto bagnato dopo una passeggiata sotto la pioggia, come non coglie il motivo per cui dovrebbe scendere dal divano per far posto ai tuoi amici in visita. Se non vuoi che il tuo cucciolo consideri il tuo divano, poltrona, letto come la sua cuccia non dovrai mai permettergli di salirci in cima. Zona off limits.

L’incoerenza genera confusione nel cane

Se il cucciolo ha un temperamento possessivo potrebbe diventare aggressivo se costretto a scendere o se noi o gli ospiti si siedono al suo fianco.  Eh, siamo nella sua cuccia! Invasione dello spazio! In questo caso ti sconsigliamo fin da subito di permettergli l’accesso.

Dove far dormire il cucciolo? Mia De Valoisse
Mia è una dolcissima bulla. Qui si abbandona sul divano, un’eccezione che le abbiamo concesso per un’occasione speciale. Mia sa che non può ‘invadere’ la nostra cuccia (il divano o il letto) liberamente ma può farne ‘richiesta’ solo in nostra presenza. Siamo noi che l’alziamo di peso e l’appoggiamo sul divano, non lei che ci salta sopra. Ricorda! Sei tu il capo branco!

Se invece il cucciolo è di indole docile e remissiva, l’accesso a divano e letto non dovrebbe destabilizzare la gerarchia (tu sei il capo branco ricordalo sempre). Potrebbero verificarsi situazioni incoerenti che mandano in tilt il cane. Ad esempio: quando sei pulito puoi salire, quando sei sporco no, quando ci sono ospiti non puoi salire, quando siamo io e te invece sì.

L’importanza della gerarchia

Se scegli di farlo salire, cerca di prendere sempre tu l’iniziativa (e mai il contrario), affinché non ci sia confusione nella gestione della zona. Evita, perciò, di trasmettere messaggi confusionari di tipo gerarchico: le zone sopraelevate sono di tua competenza, se desideri sdraiarti a fianco al tuo cucciolo, è preferibile farlo sul tappeto, scendendo al suo livello 🙂

Find the Frenchie!
Scritto con il cuore

Altri argomenti che potrebbero interessarti



Cucciolo di Bouledogue Francese. Cosa serve davvero? Leggi la Guida!

La tua casa è a prova di cucciolo? Una lista di cose da fare prima del suo arrivo. Leggi ora!

Il recinto per cani da interno. La nostra esperienza e i nostri consigli. Scopri ora!

Il primo viaggio con il tuo cucciolo? Le nostre dritte per un viaggio piacevole!

Se vuoi sapere le ultime novità sul Bouledogue Francese e non perderti i nostri articoli iscriviti subito alla nostra newsletter. È gratuita!