Il tormentone sotto le Feste è sempre lo stesso.
‘Avete un cucciolo disponibile per Natale? Prezzo?’
Ovviamente no, perché non siamo un allevamento di Bouledogue Francese, non facciamo cucciolate casalinghe e neppure in “amicizia”. Ah, i nostri Bouledogue non sono in vendita su Subito.it.
Ogni giorno riceviamo e-mail e direct sui social di utenti che ci chiedono informazioni sulla razza, chiarimenti su prodotti o semplicemente consigli.
Altri ci mandano le foto del cucciolo che il cagnaro di turno ha spedito loro per avere conferma da noi che sia un Bouledogue ‘originale’.
Sullo stesso filone, dopo che il cucciolo ha qualche mese, il proprietario ci scrive che ha dei dubbi sull’autenticità del Bouledogue perché c’è qualcosa che non lo convince. Lo trova magro e lungo, le orecchie abbassate, magari ha anche la codina e il nasone pronunciati.
Nell’ultimo caso non possiamo fare molto, ormai la truffa è stata fatta, il cagnaro irraggiungibile che se la ride con il malloppo.
Gli allevamenti seri hanno l’affisso ENCI – ma anche qui bisogna stare attenti perché ci sono alcune mele marce. Noi, dopo alcune verifiche del caso, non li inseriamo nel nostro blog.

Un cucciolo per Natale? Attenzione alle truffe


Diffida da chi ha sempre cuccioli a disposizione, da chi li porta a casa tua, da chi ha sempre una scusa pronta per non accoglierti in allevamento, da chi non ti fa vedere gli avi e i relativi pedigree, da chi non sottopone i cani da monta ad esami e verifiche periodiche, da chi non fa selezione, da chi sotto banco traffica cuccioli blu ed esotici, da chi vende i cuccioli in negozio, da chi vende i cuccioli in openday (visto e comprato come al mercato).

Il web (e non solo) è intasato di annunci di cagnari, gentaglia, improvvisati che vendono cani simil Bouledogue Francese. Per legge è vietato vendere meticci. Ne abbiamo parlato così tante volte che forse ai nostri fedelissimi lettori stiamo venendo a noia. Eppure serve parlarne ancora e ancora. Eccovi tutti gli articoli scritti sulle truffe, come evitarle e come acquistare in sicurezza un Bouledogue Francese:

  1. Cuccioli di Carlotta. Sequestrato il sito web
  2. Bulldog Blu. La triste storia di Federica
  3. Colori, costo e caratteristiche del Bouledogue Francese
  4. Come scegliere un cucciolo di Bouledogue Francese ed evitare fregature
  5. Cagnaro e Allevatore a confronto! Le domande da fare
  6. La razza del Bouledogue Francese: facciamo chiarezza
  7. Perché dobbiamo dire no ai colori esotici
  8. A cosa serve il pedigree?

Questo post nasce dopo essere venuti a conoscenza dell’ennesima atrocità sul traffico di cuccioli avvenuto in Svezia dove sono stati abbattuti 16 simil Bouledogue illegali pronti per essere venduti per Natale.

16 cuccioli simil bulldog blu soppressi dalle autorità svedesi perché soggetti malati e privi di certificazioni
16 cuccioli simil bulldog blu soppressi dalle autorità svedesi perché soggetti malati e privi di chip e di certificazioni

Find the Frenchie!
Scritto con il cuore

Altri argomenti che potrebbero interessarti

Cucciolo di Bouledogue Francese. Cosa serve davvero? Leggi la Guida!

Corno di cervo, daino e bufalo per il tuo Bouledogue. Leggi subito!

Il recinto per cani da interno. La nostra esperienza e i nostri consigli. Scopri ora!

Dove far dormire il cucciolo la prima notte? Leggi ora

PetZolla – lettiera di prato vero da interno. La nostra recensione!

Scriviamo un articolo a settimana. Se vuoi riceverlo iscriviti subito alla nostra newsletter.
Se vuoi metterti in contatto diretto scrivi a info@findthefrenchie.com
Raccontiamo la vita di Dante e Mia sui social Facebook Instagram e Youtube
Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!